giovedì 20 settembre 2012

INTERMITTENT FASTING...parliamone!

No beh...ma credevate davvero che mi fossi persa questa "chicca" nel campo delle diete "estreme"?

Assolutamente no, è da aprile che la sto "studiando" e da un paio di mesetti la sto mettendo in pratica...i tempi sono maturi per darvi la mia opinione!

Per chi non lo conoscesse, l'intermitting fasting (digiuno intermittente), non è proprio una dieta, ma semplicemente un metodo per "riorganizzare" i pasti in modo da suddividere la giornata in una fase in cui si mangia e una fase in cui si digiuna.
Queste due fasi possono avere una durata variabile e customizzabile a seconda delle esigenze del singolo individuo. Il metodo più è in voga, proposto dal blog http://www.leangains.com/ propone un digiuno che va dalle 20 di sera alle 12 del giorno successivo (o fino alle 14, per i più temerari). In pratica 16 ore di digiuno e 8 ore di alimentazione. Se ci pensate bene non è una cosa così improponibile, si tratta sempicemente di saltare la colazione, cosa che per altro molte persone già fanno fregandosene del mito che saltare la colazione sia l'ottavo peccato capitale e la via più breve per l'obesità e altre centinaia di malattie terribili.

Durante il digiuno è possibile bere caffè dolcificato (con dolcificanti che non stimolino la produzione di insulina) e assumere BCAA. E' consigliato allenarsi a digiuno e fare il primo pasto poco dopo l'allenamento.
Il protocollo dettagliato e le varie varianti potete trovarlo qui

Che dire...inizialmente ho storto parecchio il naso; Sono sempre stata una grande sostenitrice della colazione abbondante e nutriente e dei famosi "6 piccoli pasti al giorno".

Nel tempo però mi sono accorta che potevo facilmente evitare le conseguenze di uno sgarro serale digiunando fino al pomeriggio della giornata successiva e che spesso mi sentivo più in forma facendo 2 pasti abbondanti al giorno piuttosto che 5/6 piccoli pasti.

E sarò sincera, pur sostenendo da sempre i "6 pasti al giorno", visti i documentati effetti sull'aumento del metabolismo, non ho mai amato mangiare così spesso. Mi sono sempre limitata a 4 pasti al giorno (3 pasti principali e 1 spuntino pomeridiano) e il più delle volte mi ritrovavo a saltare lo spuntino pomeridiano. Il punto è semplice: Mi piace mangiare solo quando ho fame e raramente mi viene fame tra un pasto e l'altro. In secondo luogo non amo la sensazione "digestione in progress". Anche mangiando poco quel "rimescolamento" non riesco proprio a risparmiarmelo.

La spinta per testare questo metodo l'ho avuta approfondendo le mie conoscenze in campo igienistico: Anche secondo i principi dell'igiene naturale si dovrebbe digiunare fino alle ore 12 per permettere al corpo di eliminare correttamente le tossine accumulate nella giornata precedente.

Non mi sono posta troppe regole, semplicemente ho cominciato a mangiare solo dopo le 12 (facendo eccezione quando al lavoro faccio il turno del mattino, sono in piedi dalle 5 e non risco proprio ad arrivare alle 12 senza mangiare niente).
In alcuni casi invece che digiunare faccio colazione con frutti acquosi (anguria/melone).
Vi dirò, questa abitudine si è insediata piuttosto facilmente, non ho mai patito la fame, il mio corpo si è abituato presto a ricevere cibo solido solo dopo le 12. Ad oggi mi sembrerebbe strano fare colazione, l'unica cosa di cui mi viene voglia al mattino è la frutta.
Non ho notato particolari "stravolgimenti" sul mio corpo, probabilmente anche perchè alterno spesso il "digiuno" con la colazione a base di frutta.
Cerco di fare il più spesso possibile gli allenamenti a digiuno, ma per fare gli zwow mi manca proprio la forza, preferisco dedicarmi ad allenamenti cardio come l'ellittica, che riesco a fare anche a digiuno senza alcun problema.

Mi sto trovando bene, quindi mi viene naturale continuare con questo metodo. Il mio intestino è diventato più regolare e posso permettermi di fare pasti più abbondanti durante il giorno che è una cosa che mi gratifica molto di più rispetto tanti piccoli pasti.

I benefici più straordinari li noto quando tendo a sgarrare: Mi basta prolungare il digiuno di un paio di ore e lo sgarro è bello che dimenticato: Nessun aumento sulla bilancia e nessun senso di pesantezza.

Sulla pagina di leangains trovate una quantità straordinaria di materiale scientifico a sostegno di questo metodo. Il concetto che per me è stato più convincente è che il digiuno è una cosa ampiamente diffusa in natura e insita nella nostra fisiologia.
In natura non esistono nè frigoriferi nè dispense: Ogni giorno gli animali si svegliano e devono andarsi a cacciare/cercare il cibo. Possono passare molte ore di digiuno e intensa attività fisica prima di poter accedere al primo pasto della giornata.
E' anche per questo che al mattino abbiamo il famoso "picco di cortisolo". Questo ormone serve a renderci più energetici e aggressivi e sostiene l'attività fisica faverendo la mobilitazione del grasso dai depositi adiposi; In passato questo serviva a renderci pronti e scattanti per la caccia, al giorno d'oggi è un valido strumento per permettere al norsro corpo di bruciare più ciccia possibile durante gli allenamenti mattutini.

E se avete ancora dei dubbi, questo documentario ve li chiarirà ampiamente:


Per concludere, consiglio questo metodo a tutti coloro che non amano fare colazione o non hanno il tempo di farla, a tutti quelli che non amano o non hanno la possibilità di fare tanti piccoli pasti al giorno e a tutti quelli che poco dopo la colazione lamentano gravi cali di energia e fame inspiegabile durante la mattinata. Sembra un controsenso ma a volte non mangiare per niente previene la fame più che fare colazione! (Questo perchè le colazioni, specie se a base di carboidrati, provocano un picco di insulina molto alto che quando si abbassa provoca un fortissimo senso di fame e cali di energia).

Stay beautyhealthful!

-kudelka-

24 commenti:

  1. Scusami cos'è BCAA? :)

    RispondiElimina
  2. Ciao, ho trovato il tuo blog oggi e sono veramente felice, mi fa impazzire!
    Vorrei chiederti un consiglio, spero tu mi possa aiutare.
    Io ho 28 anni, una figlia, sono alta 1.74 e peso 58 kg.
    In passato ho fatto un pò di sport.
    Ho un pò di pancetta e le maniglie dell'amore, per il resto sono magra ma vorrei scolpire senza acquistare troppa massa.
    Cosa mi consigli di fare?
    C'er qualche allenamento Bodyrock che mi puoi consigliare?
    Ho visto i tuoi risultati e sono stupefacenti. Io non voglio perdere troppo peso ma solo eliminare in grasso nei punti che ti ho detto e tirare fuori i muscoli , voglio essere asciutta e scolpita!
    Ti prego, dammi una mano
    Grazie in anticipo

    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è un allenamento di bodyrock che ti consiglio in particolare, l'ideale sarebbe fare ogni giorno un allenamento diverso. Sicuramente questo tipo di allenamento è perfetto per gli obbiettivi che cerchi

      Elimina
  3. Erika potresti dirmi dove acquisti le proteine in polvere? Per fare cereali e dolci quali mi consigli? Grazie mole

    RispondiElimina
  4. Ciao Erika, oggi ho iniziato la sfida dei 30 giorni di bodyrock. Che disastro!!!spesso mi sono fermata prima dei 50 secondi... volevo chiederti se è normale secondo te (ero ferma da un po'). E' previsto in qst tipo di allenamento che ci si possa fermare?!
    Ho utilizzato un timer su internet, ho impostato gli intervalli, ma mi è venuto un dubbio: ogni esercizio va eseguito una sola volta? intendo per i 50'', 10 di riposo e poi avanti il prossimo esercizio? ti ringrazio per i chiarimenti che mi darai. Ho aperto un blog che è più un diario e sprone, se qualcuno vuole unirsi a me nella sfida dei 30 giorni ne sarò felice! ;) grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' normalissimo fermarsi. Di solito gli esercizi si fanno per 50 secondi, poi ci si ferma 10 secondi e si passa all'esercizio successivo. Di solito sono 4 esercizi che poi si ripetono per tre volte per un totale di 12 minuti.

      Elimina
  5. oddio così mi fai impazzire!! E io che ho sempre creduto che la colazione andasse fatta entro mezz'ora da quando ci si alza, che la colazione è il pasto più importante mentre la cena si puo saltare..che fare 5 piccoli pasti è la chiave per smuovere il metabolismo.. Ed ora tu fai venire meno queste piccole certezze! Cavolinaaa!!! Qualche domanda: chiaramente eliminando pasti il numero di calorie totali diminuisce a meno che non si mangi come dei maialetti nei 2 pasti che si fanno..tu cosa mangi (pasti tipo)?
    La sera quindi ceni verso le 19? e quando non riesci a cenare cosi presto? salti anche la cena o mangi anche se è tardi e ritardi la "colazione"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, io è già da un pò che utilizzo questo metodo, infatti io faccio già 18h di digiuno, qualcuno ne fa anche 24! Io personalmente se non mi alleno mangio proteine e verdure, dopo l'allenamento invece anche una pizza e un gelato! la sera non riesco mai a finire allenamento prima delle 19:30 ogni volta bisogna aspettare 60/90min prima del pasto! quindi se per dire ceno alle 9 di sera, il giorno dopo pranzerò alle 15 saltando la colazione!

      Elimina
  6. ciao volevo kiederti se per caso conosci il metodo rebuilding mia cugina ha seguito questa dieta a base di cibi collagenici niente pane e pasta ed è dimagrita un casino io non ne ho trovato notizia sul web ....bah
    a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho scoperto il tuo blog oggi...
    Senti ma fammi capire, il tuo fisichino tonico ed asciutto è un dono della natura mantenuto con sudore e fatica costante o sei un ex ciccia come me (beh io lo sono ancora un po)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nei post di gennaio trovi le foto del mio "prima" non sono mai stata particolarmente in sovrappeso, ma sicuramente l'alimentazione sana e il tanto allenamento mi hanno regalato un corpo decisamente migliore!

      Elimina
    2. Vero!! Ora ho visto... Favolosa :D

      Elimina
  8. Io non capsico più niente...leggo su fb che dopo una giornata di sgarri ti sei data al digiuno....ma non era esattamente quello che SCONSIGLIAVI di fare in un vecchio post? Non ritieni più validi i principi alla base di quella prescrizione?
    Anzichè capire qualcosa in più di alimentazione sono sempre più confusa...tutti gli stili alimentari che hai approcciato in tutto questo tempo sono stati lodati come ottimali negli effetti sul fisico (sia low carb con surplus di proteine sia dieta vegetariana che addittura fruttariana monoalimento) Insomma come può farti sentire bene, piena di energie fisiche e mentali, con effetti benefici anche sulla pelle delle alimentazioni così agli antipodi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi ultimi anni ho fatto un percorso di conoscenza e sperimentazione che è partito da un certo tipo di alimentazione e mi ha portato dove sono adesso. Le diete low carb sicuramente mi facevano sempre dimagrire, ma alla fine mi portavano a sgarrare facendomi riprendere facilmente il peso perso. L'alimentazione vegetariana è sicuramente una via più lunga e difficile per dimagrire, ma ha migliori ripercussioni sulla psiche e sul benessere fisico. Alla fine ho scelto questa via perchè mi dà maggiori benefici oltre il dimagrimento in senso stretto. Approcciandomi poi all'igenismo naturale ho imparato i benefici del digiuno, come gestirlo e quando applicarlo. Non è una cosa che consiglierei a chiunque, perchè ci vuole una profonda conoscenza del proprio corpo e dopo il digiuno bisogna alimentarsi in una certa maniera.Il mio corpo risponde bene e questo mi basta. E cmq ti confermo, più si studia in campo nutrizionale, più si capisce che non se ne sa mai abbastanza.

      Elimina
  9. Ciaooo!! ho scoperto qualche giorno fa il tuo blog e mi sei piaciuta un sacco con i tuoi consigli validi, utili e concreti!! :)
    Allora, so di essere la millionesima che ti chiede consigli e altro, ma dato che su questo tema non so molto, vorrei poter porti alcuni quesiti così da schiarirmi le idee, già che mi piace molto come gestisci le tue risposte!! :) quindi spero non ti dispiaccia ;)
    Allora, quest'anno vorrei iscirvermi in palestra, per la primissima volta, alternando al nuoto due volte a settimana, per un totale di 4/5 giorni di workout a settimana. Specifico che ho fatto finora nuoto, tranne il periodo estivo dove vado a fare camminate molto spedite e/o jogging. La mia preoccupazione è quella di annoiarmi o cmq di stancarmi dei soliti esercizi, dato che ho sempre fatto sport (pallavolo, nuoto, ecc..) dove l'allenamento era con qualcosa di continuato ed ero "costretta" a finire, motivo per il quale opto per includere anche un po di nuoto, vorrei quindi una tua opinione in merito. Sono abbastanza costante e determinata, però non essendo messa proprio male (ho sempre cercato di tenermi allenata) ho paura di mollare, come quando iniziavo i miei workout della Nike in casa, lasciandoli dopo qualche settimana, proprio perchè mi dicevo che "non ero messa male e potevo anche non farli". Purtroppo il lavoro sedentario in uffico, l'inverno che avanza e la mia golosità non sono buoni alleati per i miei GAG :D che d'inverno lievitano un pò, ma quest'anno vorrei fermare questa ricorrenza che ha avuto inizio qualche anno fa, mettendomi appunto sotto con lo sport!!
    Bene, dopo questa lunghissima "domanda" spero tu mi possa aiutare e ti auguro una buonissima serata!! un bacione Je

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami non ho capito la domanda. Mi chiedi se nuoto+ palestra vanno bene? Sarebbe una routine ottimale, ma se il tuo problema è la perdita di motivazione devi andare a fondo a questa questione. Immagino che l'abbonamento in palestra abbia un costo, quindi se già in partenza sai che 5 giorni di allenamento a settimana sono troppi perchè fondamentalmente non hai bisogno di allenarti così tanto, puoi tenere il corso di nuoto e lasciare perdere la palestra, aggiungendo magari qualche allenamento da fare a casa quando ne senti l'esigenza. Fare nuoto 2 volte a settimana è già una buona base di allenamento, se non hai chili da perdere nè particolari ambizioni, può bastare. Poi ovviamente se capita quella settimana che ti fai di pane e nutella un giorno sì e l'altro pure, viene da sè che la settimana dopo probabilmente ti verrà voglia di fare qualche allenamento in più...E in questo caso vanno benissimo gli allenamenti della nike come quelli di bodyrock, senza spendere una fortuna per un abbonamento che rimarrebbe poco sfruttato.
      Bacioni!!

      Elimina
  10. ho cercato su google ma non sono riuscita a trovare la risposta, quali sono i dolcificanti che non stimolano la produzione di insulina?

    RispondiElimina
  11. Ragazzi come posso calcolare le calorie di un pasto ?
    Altra cosa, devo per forza prendere questo BCAA o posso farne a meno?

    RispondiElimina
  12. Ery non ci aggiorni più?

    RispondiElimina
  13. Spot on with this write-up, I honestly feel this amazing site needs a
    lot more attention. I'll probably be returning to read more, thanks for the info!
    hardwood flooring

    Review my web page hardwood floors
    Also see my website :: hardwood flooring

    RispondiElimina
  14. Il veganismo part time non esiste. O lo sei nel suo stile alimentare e di vita. O non lo sei. Credo che questa definizione sia errata e negativa nei confronti di chi lo pratica in tutta la sua integralità. Non trovi?
    Comunque complimenti per il tuo blog, interessante e informativo.

    RispondiElimina
  15. "E sarò sincera, pur sostenendo da sempre i "6 pasti al giorno", visti i documentati effetti sull'aumento del metabolismo..."

    Documentati effetti!
    ahahahahaha che sciocchezza!

    RispondiElimina
  16. Salve, da molto tempo che pratico il digiuno intermittente, facevo un unico grande pasto solo la sera.. mentre adesso mi trovo meglio con il 16/8 il primo pasto dp allenamento verso le ore 15 ed il secondo pasto alle ore 20. Il resto delle ore digiuno, pre e post allenamento bcaa. Bevo cmq tanta acqua, almeno 7-8litri.

    RispondiElimina