giovedì 24 marzo 2011

Le mirabolanti (dis)avventure di un colon irritabile

Ciao a tutti!

Come avrete notato ieri non ho potuto fare allenamento e anche oggi penso che mi dedicherò al max a un po' di blandissimo stepper.

Motivo? Il mio medico mi stava per ammazzare :)

(Valutate il grado di veridicità di questa afffermazione sulla base del fatto che state leggendo il racconto di una persona mediamente ipocondriaca :P)

Per farvela breve soffro di problemi intestinali da quando sono nata (per problemi intestinali intendo soprattutto stitichezza)

In alcuni periodi la situazione diventa particolarmente grave ma non sono mai riuscita a estrapolare le ragioni direttamente correlate all'aggravarsi delle mie condizioni.

Nella mia vita ho sempre mangiato in modo molto sano (a parte occasionali periodi di "ribellione"). Il fatto di avere una mamma/cuoca ha fatto sì che almeno uno dei miei pasti principali fosse sempre cucinato e preparato ad arte. Fortunatamente anche mia madre è tendenzialmente salutista, non eccede mai coi grassi, predilige cibi semplici e di antica tradizione. Ennesima fortuna: i miei nonni possiedono un piccolo uliveto in sardegna per cui disponiamo a volontà di olio extravergine di oliva di ottima qualità.

Nell'ultimo periodo poi ho "perfezionato" il mio stile alimentare aumentando le dosi di frutta e verdura, limitando le carni rosse e minimizzando le fonti di carboidrati semplici ( zucchero, dolci e in generale carboidrati a base di farina bianca)

Ci sono tutti i presupposti per essere la persona più sana del mondo! Invece, più pensavo di mangiare bene, più stavo male.

Sono arrivata al punto di non riuscire più ad andar di corpo senza l'ausilio di farmaci (Lo so che è un discorso un po' di m... ma ho pensato che questo racconto potrebbe essere d'aiuto per qualcuno che si ritrova coi miei stessi sintomi).

Per un po' mi sono rassegnata e  ho cercato di incrementare maggiormente l'apporto di fibre sperando che prima o poi la situazione si sarebbe sbloccata (in tutti i sensi). Invece nulla, la situazione sembrava aggravarsi di giorno in giorno.

Esasperata, venerdì scorso mi sono recata dal medico nonostante sapessi già quale sarebbe stato il suo responso. Di fatti, dopo avergli più volte ripetuto che assumo fibre a volontà, che faccio attività fisica e che bevo almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, mi ha prescritto l'ennesimo integratore di fibre solubili.

Scettica ma speranzosa ho cominciato ad assumerle questo lunedì, imponendomi di non utilizzare nessun tipo di lassativo aspettando l'eventuale "guarigione"

Arrivo a ieri, mercoledì, senza alcuna guarigione, senza andar di corpo da 5 giorni, con l'addome più gonfio di un pallone e per di più comincio ad avere perdite gelatinose miste a sangue. Come ho già detto sono mediamente ipocondriaca, quindi ho pensato subito al peggio. Sono tornata dal medico che serafico mi ha tranquillizzato dicendomi che probabilmente era solo un'infiammazione delle emorroidi, ha auscultato la motilità intestinale, mi ha palpato un po' ed ha escalamato "Adesso passiamo alle maniere forti"

NUOVA PRESCRIZIONE: Una scatola di lassativi talmente potenti da non poter essere ritarati in farmacia senza ricetta medica da assumere quotidianamente per una settimana.

Il mio medico è un genio eh? Mi chiedo come mai non esibisca un bel Nobel nel suo studio. :D


Dopo questa fantastica trovata ho smesso di fidarmi incondizionatamente del mio medico (a dire la verità non l'ho mai fatto, ma per questa volta ci volevo provare) e ho cominciato a fare quello che faccio di solito: Informarmi, studiare, confrontare, analizzare. Qualche ricerca incrociata su google, una spulciata al mio libro di patologia, una letta a vari forum. Tutto mi portava alle solite 4 parole: SINDROME DEL COLON IRRITABILE.



E allora mi è tornato in mente l'allergologo a cui mi ero affidata per capire se il problema fosse una qualche allergia alimentare. Il responso fu negativo e lui fu lapidario : Tu hai il colon irritabile! Mi diede anche le indicazioni alimentari per curarmi. Io praticamente lo ignorai, un po' perchè a pelle mi stava ampiamente antipatico (Fatico a fidarmi di chi mi urta a pelle) e un po' perchè mi sembrava impossibile che potesse tirarmi fuori una diagnosi avendomi vista e interpellata  per 15 minuti scarsi. Fatto emblematico poi, le sui indicazioni alimentari si discostavano di un abisso da quello che amo e sono solita mangiare.

E invece aveva proprio ragione.

In sostanza  funziono al contrario rispetto le persone "sane": devo evitare di assumere troppe fibre, devo limitare la frutta, la verdura, la farina bianca, i prodotti lievitati e che possono fermentare nel mio stomaco, il caffè, lo zucchero bianco (questo non è un problema). Ecc.. Se volete indicazioni più precise fate un salto qui.

Questo mi ha anche portato a capire il perchè non mi sia mai sentita tanto bene come quando ho fatto una dieta leggermente iperproteica, a bassissimo contenuto di carboidrati; Per non assumere troppi zuccheri non solo dovevo limitare il pane e la pasta, ma anche la frutta e la verdura. Il mio colon sprizzava gioia da tutti i pori!

La cosa che più rimpiango sono i cereali integrali. Sono una fanatica dei cereali fitness della nestlè, spesso li mangiavo sia a colazione che a merenda (ed infatti poi stavo male) nell'ultimo periodo mi sembrava che mi facessero ingrassare in modo spropositato (in proporzione al fatto che sono prodotti destinati a una dieta ipocalorica) quindi avevo già cominciato a ridurli, ma almeno un giorno sì e un giorno no me li concedevo con buona pace della mia linea. Adesso so che "l'ingrassamento" che percepivo era il gonfiore dato dalle scorie che rilasciavano nel mio organismo che proprio non li tollera.

Ho già cominciato a sostituire il pane e la pasta col riso ( Adoro quello tailandese, ma adesso comincerò a consumare anche quello integrale che è più adatto alla mia condizione). Cercherò di consumare solo una porzione di frutta e al max due di verdura al giorno e per gli spuntini darò via libera allo yogurt.

Quindi cari lettori, non sottovalutate il vostro intestino!!! Se non sapete più a che santo votarvi e il vostro dottore non trova altri rimedi che fibre e lassativi, i lassativi rifilateli a lui di nascosto e voi cominciate a informarvi su questa poco conosciuta ma diffusissima sindrome! La soluzione ai vostri problemi potrebbe essere molto più semplice di quanto credevate!

9 commenti:

  1. Ciao cara!
    ho una domanda: ma se bisogna ridurre l'apporto di frutta e verdura perchè hanno le fibre, come si compensa il mancato apporto di vitamine?
    baci

    RispondiElimina
  2. grazie per queste info... non sai quanto sono utili, mia mamma soffre di questa patologia, forse anche io , non ne sono sicura!
    Mail riso integrale come si cucina?
    cioè... ho letto che deve essere messo a bagno...è vero?
    baci

    RispondiElimina
  3. ma per eliminare il gonfiore addominale che arriva subito dopo colazione e non ti abbandona fino alla mattina successiva che si può fare??

    RispondiElimina
  4. prova a non mangiare piu' carne,uova,latte e derivati(o fai una prova di una settimana)vedrai come andrai regolare!anch'io soffrivo della tua stessa patologia(passavano 3-4 gg e poi microclismi a manetta!)e ora sono rinata!non ci crederai ma la felicità l'ho trovata andando tutti i giorni a ca**re!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima! Ormai passo giorni intere a guardarti su youtube XD
    anche video vecchi, ma interessantissimi come tutti.
    Il tuo blog è favoloso e pieno di cose utili.
    Ti saluto *_* <3

    RispondiElimina
  6. beautyhealthful31 marzo 2011 09:40

    Probabilmente qualcosa che mangi a colazione non è ben tollerato dall'organismo. Prova a cambiare tipo di colazione. Un trucchetto è anche quello di bere subito a stomaco vuoto un bicchierone d'acqua con mezzo limone spremuto.

    RispondiElimina
  7. beautyhealthful31 marzo 2011 09:43

    Nell'ambito di una dieta variata anche riducendo un po' la frutta e la verdura (senza eliminarla) si dovrebbe raggiungere una quota sufficiente di vitamine, in alternativa se si dovessero osservare dei sintomi da carenza si possono assumere degli integratori.

    RispondiElimina
  8. povera erica! con me sfondi una porta aperta, mi ero accorta di queste controindicazioni di frutta e verdura quando, dimagrita di 10 kg in pochi mesi, ho cercato di non riprendere peso ( cosa successa circa 4 anni fa) mangiavo dosi di frutta e verdura enormi e avevo sempre la pancia in subbuglio nonostante io non abbia mai avuto particolari problemi, a differenza tua... in effetti ho risolto tagliando un po' il consumo di questi alimenti! un consiglio molto scontato è anche quello di masticare benissimo ( masei talmente attenta che non credo sia il tuo caso) e di fare molti addominali usando anche la muscolatura del perineo perché quello è un toccasa unico per l'intestino, qualsiasi sia la sua disfunzione( inoltre previene cose tipo prolassi e incontinenze varie). magari queste cose le sai già, ma al massimo ho rischiato di annoiarti :D

    RispondiElimina
  9. ciao erica è da settembre che ho il tuo stesso problema sintomi uguali solo che io invece di stipsi appena mangio farina bianca e lieviti cmq tutto ciò che fermenta vado in dissenteria con crami allucinanti!!!!tutti i giori andavo 6 volte al bagno ero prosciugata...all'inizio pensavo fosse un virus intestinale poi qnd mi sono accorta che perdevo 1 kg a settimana mi sono spaventata ho fatto i test delle intolleranze e risultava positivo al lievito frumento quindi stop pasta solo di mais che è buonissima!!!!! basta pizza e pane sostituiti con gallette di mais o riso no pomodori melanzane e peperoni!!niente birra vino e bibite gassate.Per 7 mesi li ho esclusi e mi sono stabilizzata ero 52 kg e ora sono 46 kg rivoglio il mi peso di prima!!!! ora seguo sempre qst accorgimenti qnd non vado in bagno mangio di prima mattina uno yogurt con bifidus oppure prendo i semi di psillio con tanta acqua una volta al mese faccio una cura di fermenti lattici a settembre però devo fare per forza la colonscopia per verificare se veraamente è sindrome da colon irritabile. Ho sempre avuto un'alimentazione supercurata mi è venuto a causa di stress e nervoso SOMATIZZATO!faccio sempre sport correvo tanto ora posso camminare perchè la corsa per chi soffre di colon irritabile sollecita troppo i villi intestinali I LASSATIVI ROVINANO IL COLON o ti fanno venre qst sindrome mi piacerebbe scambiare 4 chiacchere con te su qst argomento spero di essere stata d'aiuto

    RispondiElimina